campo robinson

dsdsds

Escursione Grotta di S. Barbara

Grotta di S. Barbara

La grotta di S. Barbara, situata all’interno della grotta di S. Giovanni presso Gonnesa,  a 200 metri sul livello del mare, è stata scoperta casualmente nell’ aprile del 1952 durante lo scavo di un fornello.

La grotta si apre al contatto tra il calcare coroide e la dolomia gialla silicizzata (formazioni del Cambrico Inferiore c.a. 500 milioni di anni) e consiste in un unico grande vano.
La caratteristica che rende particolare ed unica questa cavità è legata ai cristalli tabulari di barite bruno disposti a nido d’ape riscontrabili nelle volte e in gran parte delle pareti. La deposizione dei cristalli tabulari di barite è seguita alle concreazioni semisferiche di calcite, entrambe si sono formate in condizione di totale sommersione della grotta con circolazione d’acque a chimismo complesso.
La sequenza deposizionale si è infatti sviluppata secondo l’ordine:

  • Calcite concrezionata, mammellonate, semisferica
  • Baritina in cristalli tabulari bruno scuro
  • Calcite candida in stalattiti, stalagmiti, eccentriche.
  • Le stalattiti e le stalagmiti di calcite candida sono localmente ricoperte da eccentriche di aragonite. Una patina di calcite secondaria polverulenta sta progressivamente celando, ricoprendoli i cristalli di barite.

Comments are closed.

'

Campo Robison

Il campo e' posto a 200 metri dal mare, in una grande pineta, ricca di fauna, protetta e tutelata dal Corpo Forestale e di Vigilanza Ambientale.

Tweet